I miei must have di The Ordinary

Visto che tutto è partito da qui, scelgo di dedicare il mio primo articolo "serio" o meglio non introduttivo alla skincare firmata The ordinary.



Per chi non lo conoscesse, The Ordinary (https://deciem.com/) è un brand di skincare canadese dal packaging basico e dalle formule concentrate e limpide che ho scoperto per caso anni fa e che mi ha resa improvvisamente seguibile su Youtube, grazie a una recensione spontanea che ho portato su una serie di acquisti.

I suoi prezzi super bassi lo rendono molto competitivo e alla portata di tutti. E' un brand che non si fa nessuna pubblicità, non collabora con gli influencer e non gliene frega niente del parere della gente, così se ne parla in tutto il mondo.


Il mio primo approccio con The Ordinary è stato alquanto ignorante, ho acquistato infatti qualche prodotto super chiacchierato e un fondotinta del colore sbagliato, ma mi è piaciuto tutto tantissimo. Anche il fondotinta. E così ho deciso di approfondire la questione realizzando una vera e propria skincare interamente basata su queste formule.

Tanto per la gloria, ho anche deciso di scrivere una guida semplificata in italiano dei prodotti più richiesti, in modo che fosse chiaro a tutti quando e come usarli. La trovate nelle mie storie in evidenza sulla mia pagina Instagram (https://www.instagram.com/sophie_alicep/).


Ma veniamo al dunque.

Ci sono molti prodotti che amo di The Ordinary ma di alcuni non posso proprio più farne a meno.

Analizzando gli effetti a lungo termine sulla mia pelle extra grassa, lucida e unta i miei indispensabili sono l'acido ialuronico+B5, la niacinamide, l'acido salicilico 2%, il siero alla caffeina e l'argirelina.

Vediamoli.

ACIDO IALURONICO+B5

https://theordinary.deciem.com/product/rdn-hyaluronic-acid-2pct-b5-30ml

Formula acquosa senza siliconi né alcol, è il mio siero basic da un sacco di tempo. La consistenza e vischiosetta, un po' da massaggiare, un po' da picchiettare, lascia una sensazione lievemente appiccicosa di pelle rimpolpata e idratata, che svanisce dopo il completo assorbimento.

E' tutto quello che desidero da un siero idratante, utilizzabile in qualsiasi momento, abbinato a qualsiasi altro prodotto. Sottolineo (perché non è scontato), che nonostante il nome non fa parte della famiglia degli acidi esfolianti, per cui va davvero con tutto.


NIACINAMIDE

https://theordinary.deciem.com/product/rdn-niacinamide-10pct-zinc-1pct-30ml

Ho scoperto questo ingrediente durante una ricerca di formule uniche che fanno un sacco di cose.

La niacinamide (al 10% in questo caso) è un sebo-regolatore che aiuta sia le pelli grasse che quelle secche a trovare un equilibrio nella vita, rinforza la barriera cutanea contrastando imperfezioni occasionali e limitando molto quelle da break out e aiuta la naturale rigenerazione della pelle, schiarendo le macchie ed uniformando l'incarnato senza esfoliare chimicamente. In questo prodotto in particolare, arricchito con zinco al 1%, abbiamo un'ulteriore funzione antibatterica che tiene a bada le infiammazioni (brufoloni, acne, cisti sottopelle). Capite perché è fondamentale?


ACIDO SALICILICO 2%

https://theordinary.deciem.com/product/rdn-salicylic-acid-2pct-solution-30ml?redir=1

Per una pelle grassa come la mia, l'acido salicilico è una manna dal cielo. Devo usarlo con cautela perché se ne faccio abuso ottengo risultati disastrosi. Fortunatamente la formula di The Ordinary è equilibratissima e aiutandomi con prodotti che rinforzano la barriera cutanea, ho trovato una quadra.

L'acido salicilico è un acido esfoliante BHA, conosciuto anche come idrossibenzioico (chi ha a che fare con prodotti antiacne potrebbe avere l'orecchio già abituato a questo suono) significa che penetra in profondità nella pelle sciogliendo i grassi che trattengono le cellule morte attaccate al nostro viso, facendoci ingrigire e occludendo i pori.

Ha inoltre alte proprietà antibatteriche e, penetrando appunto in profondità, va a spegnere le infiammazioni dei brufoli ancora prima che vengano a galla. Non per niente l'acido salicilico è spesso contenuto in trattamenti spot e cerottini anti brufolo.

Come uso questo siero? Non come un trattamento quotidiano. Faccio dei cicli di 2/3 applicazioni sulle zone critiche del mio viso, la sera (perché è foto sensibilizzante) e lontano dall'uso di altri acidi esfolianti; integro poi con applicazioni localizzate sui brufoli occasionali per evitare che diventino dei ciclopi, che poi viene voglia di spremerli.. rimane la macchia e conosciamo tutti il seguito.


CONTORNO OCCHI ALLA CAFFEINA

https://theordinary.deciem.com/product/rdn-caffeine-solution-5pct-egcg-30ml?redir=1

C'è poco da dire, è ultra leggero (attenzione perché brucia agli occhi se ci finisce dentro direttamente), sgonfia le borse e riduce le occhiaie per via degli effetti della caffeina che come tutti sapete, stimola la circolazione sanguigna.

Da' il meglio di sé se applicata con un massaggio circolare e leggera pressione, seguita da un contorno occhi in crema nutriente (perché lei da sola non idrata un granché).


ARGIRELINA

https://theordinary.deciem.com/product/rdn-argireline-solution-10pct-30ml?redir=1

E' la madre dei prodotti piallanti.

E' un siero acquosissimo (così acquoso che va spalmato molto velocemente altrimenti cola), contiene peptidi ed agisce in modo mirato sulle rughe d'espressione. Personalmente ritengo che usarlo su tutto il viso sia un po' uno spreco e forse anche troppo aggressivo, ma sulle singole rughette o sul contorno occhi lavora benissimo.

Anche in questo caso non si tratta di un prodotto idratante, va' quindi integrato a una routine a più step.

Questo è quanto per i miei preferiti, quelli che ricomprerei sempre. Ma ce ne sono di altrettanto validi per ogni esigenza e tipo di pelle!

The Ordinary resterà sempre la mia comfort zone della skincare.


0 visualizzazioni

©2020 di Sophie Alice.